martedì 13 dicembre 2016

TUNECORE ESORDISCE IN ITALIA DA OGGI, 13 DICEMBRE

TUNECORE ESORDISCE IN ITALIA
DA OGGI, 13 DICEMBRE



Gli artisti indipendenti italiani ora hanno accesso alle migliori opportunità di pubblicazione musicale e distribuzione digitale in tutto il mondo.

13 dicembre 2016 – TuneCore, fornitore internazionale di servizi di Publishing Administration e distribuzione di musica digitale, continua oggi la sua espansione internazionale con l'annuncio di TuneCore Italia: il quarto sbarco in Unione Europea dell'azienda di Brooklyn, sesto nella sua espansione internazionale.
In qualità di unico importante servizio di distribuzione globale con un'offerta specifica per l'Italia, TuneCore.it consente agli artisti italiani di raccogliere proventi dai servizi di streaming, dai negozi con download digitali, dalle royalties sui diritti d'autore e dalle opportunità di licenza di sincronizzazione, il tutto in valuta locale. Inoltre, Tunecore.it offre contenuti in italiano, supportando così la comunità di artisti indipendenti del paese.
In modo analogo a TuneCore Germania e TuneCore Francia, gli artisti di TuneCore Italia possono decidere di includere la propria musica in negozi controllati dalla vasta rete di partner digitali TuneCore che comprende iTunes, Spotify, Apple Music, Google Play, Amazon Music. Con oltre 150 partner al mondo, TuneCore fornisce agli artisti indipendenti l'opportunità di vendere e condividere la musica in mercati importanti e crescenti in tutto il mondo come Australia, India, America Latina, Africa e Russia, nonché negli Stati Uniti e in Europa. Dalla nascita dell'azienda nel 2006, gli artisti TuneCore di tutto il mondo hanno guadagnato in totale oltre 702 milioni dieuro.
Oltre all'accesso alla vasta gamme di servizi offerti agli artisti da TuneCore e al suo eccellente servizio customer care, i clienti di TuneCore Italia potranno avvalersi anche di partnership e servizi per artisti locali, come Music Raiser, MusicOFF, tra cui la partnership strategica della società con Believe Digital.Con un ufficio che conta oltre 30 dipendenti, Believe Digital offrirà ai clienti di TuneCore Italia accesso a una varietà di servizi avanzati per gli artisti, come la gestione internazionale delle campagne, compravendita e marketing digitale online, gestione e distribuzione video, distribuzione fisica e molto altro.
I nuovi iscritti a TuneCore Italia pagheranno 9,99€ per caricare un singolo file da distribuire. Gli artisti che distribuiscono un album pagheranno 29,99€ il primo anno e 49,99€ in quelli successivi. Gli artisti possono pagare anche un costo di iscrizione una tantum di 9€ per il servizio di raccolta dei proventi YouTube Sound Recording Revenue (YTSR) e 69,99€ per accedere a TuneCore Publishing Administration, servizio che offre registrazione mondiale e raccolta di royalties nonché opportunità di utilizzo in film, pubblicità, videogiochi e altro. Gli artisti di TuneCore ricevono sempre il 100% dei propri proventi mantenendo totale controllo creativo e proprietà della musica: in questo modo, gli artisti di TuneCore Italia hanno l'opportunità di prendere il controllo della propria carriera.

###

Informazioni su TuneCore
TuneCore porta più musica a più persone, aiutando musicisti e autori ad aumentare le opportunità di profitto e mantenere il controllo delle proprie carriere. La società dispone di uno dei cataloghi musicali che generano i maggiori proventi artistici del mondo, con 702 milioni di euro di guadagni derivanti da più di 43,8 miliardi di download e streaming dal momento della fondazione. I servizi di TuneCore Music Distribution aiutano artisti, etichette e manager a vendere la propria musica tramite iTunes, Apple Music, Spotify, Amazon Music, Google Play e altri siti di download e streaming principali, mantenendo il 100% dei proventi dalle vendite e diritti con un basso costo fisso annuale. TuneCore Music Publishing Administration assiste gli autori nell'amministrazione delle composizioni tramite licenze, registrazione, raccolta di royalties in tutto il mondo e opportunità di inserimento in film, programmi TV, pubblicità, video game e altro. Il portale dei Servizi aggiuntivi di TuneCore offre una serie di strumenti e servizi che aiutano gli artisti a promuovere le proprie opere, raggiungere i fan e far ascoltare la loro musica. Come parte di Believe Digital Services, TuneCore opera come società indipendente con sede a Brooklyn (New York) e uffici a Burbank (California), Nashville (Tennessee) e Austin (Texas), nonché filiali internazionali in Regno Unito, Australia, Giappone, Canada, Germania e Francia. 





Per ulteriori informazioni su TuneCore, visita http://www.tunecore.it o https://youtu.be/TSjGACrJyiY.

martedì 4 ottobre 2016

THE MUSICAL BOX: DAL CANADA A TRENTO IL 14 NOVEMBRE CON IL MITO DEI GENESIS
UNICA DATA IN ITALIA

La formazione canadese che meglio di tutti al mondo, parola di Peter Gabriel, materializza on stage il mito dei Genesis sarà protagonista il 14 novembre all’ Auditorium Santa chiara di Trento.
I biglietti sono disponibili in prevendita, nei circuiti Ticketone, Geticket e Primi alla Prima ad un prezzo di 30, 36 e 42 euro per tre distinti settori a cui vanno aggiunti i diritti di prevendita.
I critici musicali che hanno scritto del tour non nutrono dubbi: lo show è assolutamente identico a quello che i Genesis portarono in giro per il Vecchio Continente tra il '73 e il '74. Tant è, gli stessi Peter Gabriel, Phil Collins, Steve Hackett, Tony Banks e Mike Rutherford, i cinque mattatori di quella stagione irripetibile, hanno dato il loro consenso all'operazione. E c'è di più: assistendo a uno show della band dei replicanti, Phil Collins ha rivelato che suonano meglio di quanto facessero i Genesis al tempo. E si racconta pure che Peter Gabriel avrebbe portato il figlio a vedere lo spettacolo per mostrargli cosa faceva il padre quand'era giovane...".

I GENESIS DICONO DI LORO

"The Musical Box recreated, very accurately I must say, what Genesis was doing. I saw them in Bristol with my children so they could see what their father did back then" - Peter Gabriel
"I cannot imagine that you could have a better tribute for any act. They not only manage to sound, but lookvirtualy identical. It seems as though nothing is too difficult for them" - Steve Hackett
"It was better than the real thing actually. It was great, that was fantastic." - Mike Rutherford
"The guy who does Peter Gabriel is brilliant" - Tony Banks
"They're not a tribute band, they have taken a period and are faithfully reproducing it in the same way that someone would do a theatrical production" - Phil Collins




domenica 18 settembre 2016

XXXI edizione di Time Zones... A Bari... Dal 14 ottobre Time Zones Off con artisti italiani e giapponesi   1 novembre unica data italiana per un evento esclusivo del duo Matmos (dedicato a Robert Ashley)... 4 novembre Theo Teardo e Blixa Bargeld...  e molto altro ancora


Il programma di questa XXXI edizione prevede la reiterazione dell'idea storica del festival Time Zones un'accurata ed approfondita ricerca tra quei musicisti che con la loro attività disegnano un percorso di innovazione.

 Sarà riproposto il Time Zones off ,una tre giorni dedicata a concerti di musicisti molto giovaniche hanno scelto di "contaminare "il loro stile incrociando esperienze e musicisti provenienti da generi differenti. Spazio all'elettronica intelligente con performance caratterizzate da producers ,manipolatori di  suoni, in questo caso accompagnati da immagini: la svizzera di origini indiane Aisha Devi, e la statunitense EARTHEATER (ALEXANDRA DREWCHIN).
Una sezione dedicata al Giappone con un progetto in collaborazione con il Conservatorio N. Piccinni di Bari:il progetto ANCHORSONG (MASAAKI YOSHIDA) con il quartetto d'archi formato da FABIO CAFARO,DARIO PALMISANO,PASQUALE LEPORE e NICOLA FIORINO,e con il polistrumentista di Nagoya ICHI e sempre in questo spazio "elettronico" il gruppo noise BO NINGEN.

 Accanto a questi spazi una serie di concerti per pianoforte con pianisti provenienti da generi differenti: EMANUELE ARCIULI, ormai riconosciuto a livello mondiale come uno dei più importanti interpreti della musica contemporanea statunitense ed in particolare dei nativi anche per i suoi testi in uso nelle scuole americane. LIVIO MINAFRA, giovane pianista. Il pianista fiorentino ANTONIO BRESCHI con il progetto Nomadic Piano. E poi ancora il duo del grande padre dell'ambient mitteleuropea:il tedesco JOACHIM ROEDELIUS con lo svizzero CHRISTOPHER CHAPLIN , il più giovane figlio del grande Charlot, e la pianista statunitense (definita Tom Waits al femminile) SARA MCCOY .

Al centro del programma 2016 TRE grandi concerti, con 3 grandi nomi della musica "sans frontières":
1)Il duo di San Francisco MATMOS play Robert Ashley per l'unico concerto italiano dedicato a Robert Ashley il grande intellettuale americano (musicista, scrittore,autore di opere e programmi televisivi capofila del pensiero "lovely".
2)THEO TEARDO e BLIXA BARGELD. Connubio di grande successo tra uno dei migliori autori di colonne sonore del nuovo cinema italiano (Il Divo) e lo storico leader del gruppo rock/rumorista tedesco Einstürzende Neubauten

Altri concerti: Il delicatissimo incrocio di generi con il pianista americano CRAIG LEON ,storico produttore alla fine degli anni 70 dei Ramones e Blondie, la tastierista inglese CASSELL WEBB ed il Quartetto d'archi su citato in NOMMOS progetto anch'esso realizzato in collaborazione con il Conservatorio N.Piccinni.
 Il nuovo jazz italiano rappresentato da:
1) THE BUMPS dove spicca il fisarmonicista VINCE ABBRACCIANTE nonostante la sua giovane età già protagonista su grandi palcoscenici internazionali (Olympia).
2) ROSARIO DE GAETANO, pianista convertito dalla musica classica al jazz in un progetto con l'attore Paolo Panaro alle prese con pagine da "Le città invisibili "di Calvino e sempre l'attore Panaro in questa osmosi tra musica e la letteratura in scena il giovane elettronico PIT CAMPANELLA a musicare pagine tratte da Borges e Calvino.

 Importante infine il progetto JERUSALEM IN MY HEARTHun progetto musicale nato nei territori occupati in Cisgiordania tra un palestinese di religione musulmana ed un franco/israeliano ebreo,un progetto che però ha trovato il suo spazio vitale solo in Canada lontano dal Medio Oriente
Nel programma del festival un calendario di attività collaterali:
-EURIALO E NISO :10 Scuole di Bari e 2 Istituti dell’università di Bari  a confronto con la musica. 
-FOCUS c/o Ateneo barese(data da definire ) “Musica e politica in USA dal 9/11 a D.Trump”
- MANGA ORIGINS  Mostra dei pittori giapponesi che hanno ispirato negli anni 60  la 
   generazione più impegnata politicamente  dei Manga(Pagine cultura Corsera 17 agosto 2016)
- Dedicated  to REICH Ogni gruppo partecipante a T.Z 16 dovrà reinterpretare un pezzo di
  Steve Reich uno dei più grandi compositori viventi che raggiunge quest’anno gli 80 anni.


 
PROGRAMMA

TIME ZONES OFF @ PELLICANO CLUB
14 ottobre MAX &LAURA  BROWN
15 ottobre SARA MCCOY     min.opening SIMONA Armenise
16 ottobre ACHREF CHARUI TRIO min.opening Mondegreen
22/10 EREMO  :   2MANYDJ tbc

JAPAN ZONES
28/10 ROYAL     JAPAN ZONES: 1CHI, ANCHOR SONG (+ string4tet)
29/10  EREMO   JAPAN ZONES: BO NINGEN, Masaaki Yoshida, SATOSHI FUMII

______________________________


1/11 ROYAL    MATMOS + STRING QUARTET
4/11 TEARDO/BLIXA BARGELD opening Sergio Alatamura
5/11 LEE RANALDO(Sonic Youth) band opening  The Bumps

PIANO ZONES
6/11     ROYAL            EMANUELE ARCIULI progetto 5 tastiere
11/11 JERUSALEM IN MHY HEART tbc
12/11 VALLISA (Royal) LUBOMYR MELNYK piano solo
13/11     (Royal) CRAIG LEON + STRING QUARTET

18/11 FORMA    ROEDELIUS/CHAPLIN opening EARTHEATER
19/11 FORMA    MARIO BRESCHI    opening AISHA DEVI

LITERATURE
VALLISA: ROSARIO DE GAETANO, PIT CAMPANELLA, LIVIO MINAFRA?
                      date da definire Borges e Calvino


mercoledì 25 maggio 2016

JM presenta LET'S DANCE

JM
presenta
LET'S DANCE

Ci siamo! Da oggi fuori il video del primo singolo "Let's Dance" contenuto nell'EP d'esordio "Born on Five" del giovanissimo JM.
Prodotto da Strani Rumori Studio e Tiziano Fioriti, che ne ha curato totalmente anche la scrittura e la regia, il videoclip è stato girato tra i bellissimi scorci e panorami della città di Gualdo Tadino e la sala concerti del Bad King di Perugia, locale ormai storico del capoluogo umbro che da tempo dona spazio alle giovani realtà musicali del territorio.
L'EP, uscito in free download l'11 Maggio 2016, realizzato con la coproduzione di Andrea Spigarelli e di Federico Brizi sotto il nome della neonata etichetta JAP records, ha già conquistato una buona parte di critica e pubblico così tanto da portare il giovanissimo artista ad esibirsi in poco tempo in importanti festival e locali italiani.


ANGELO IANNELLI presenta "Mya", primo singolo tratto da IL CANNOCCHIALE...

ANGELO IANNELLI
presenta "Mya",
primo singolo tratto da IL CANNOCCHIALE...
una bellissima ballata elettro acustica su una storia di stupro

GUARDA IL VIDEO



ANGELO IANNELLI - IL CANNOCCHIALE  (Hydra Music)
Cantautore, attore (noto in RAI e MEDIASET, viste le sue svariate partecipazioni a fiction), autore teatrale con importanti collaborazioni alle spalle, regista e docente di Lettere nella Scuola secondaria, ha diretto cortometraggi, ha scritto un romanzo e pubblicato libri sui rapporti tra letteratura, arte e psicologia. Ora in veste di cantautore presenta il suo primo disco. Un album che si muove fra trame rock, intense e intime ballate con chitarra e voce e arrangiamenti per archi, con grande sapienza e leggerezza. Dieci brani inediti, dieci storie viste dallo sguardo profondo di un cannocchiale, con la sapienza di un "maestro", a scuola e nella vita, che sa usare il linguaggio per farci emozionare.


lunedì 23 maggio 2016

Unica data in Nord Italia per uno degli artisti di blues rock più stimati nel mondo MARTEDI' 19 LUGLIO ROBBEN FORD @ Sesta edizione del BORRETTO FESTIVAL 2016

Unica data in Nord Italia per uno degli artisti di blues rock più stimati nel mondo
MARTEDI' 19 LUGLIO
ROBBEN FORD
@ Sesta edizione del BORRETTO FESTIVAL 2016
Lido Po _ Borretto (RE)
INFOLINE 0375 42139 - 338 4157239


Il chitarrista americano, capace di fondere stili diversi come il rock - pop e folk ,e' senza dubbio uno dei pochi musicisti che puo' vantare collaborazioni discografiche con Miles Davis, i Kiss, Burt Bacharach e Muddy Waters, George Harrison, Michael McDonald, Joni Mitchell e innumerevoli altri nomi…... Torna in Italia a supporto del nuovo album uscito il 30 marzo scorso ,  che vede collaborazioni di primissimo livello come  quelle del leader dei Gov’t Mule Warren Haynes, della chitarra slide del bluesman Sonny Landreth e del cantautore Keb’Mo.   
Formazione :
Robben Ford - chitarra e voce 
Brian Allen - basso
Wesley Little - batteria


martedì 17 maggio 2016

MUSIC FOR EMERGENCY da mercoledì 13 luglio a domenica 17 luglio a Cenate Sotto (BG)

MUSIC FOR EMERGENCY
da mercoledì 13 luglio a domenica 17 luglio
a Cenate Sotto (BG)


L'UNICO FESTIVAL NELLA ZONA DI BERGAMO CHE PORPONE UN CAST DI CARATURA INTERNAZIONALE
quest'anno  tre serate su cinque infatti con artisti da Inghilterra, Jamaica, Germania
l'ormai immancabile METAL FOR EMERGENCY con i tedeschi RAGE
il reggae di uno dei miti della musica in levare di oggi JUNIOR KELLY
e poi gli storici MODENA CITY RAMBLERS

Il ricavato sarà devoluto a PROGETTO ITALIA di EMERGENCY
(sanità gratuita a chi non se lo può permettere)
e per progetti benefici sul territorio

INGRESSO GRATUITO TUTTE LE SERE


IL PROGRAMMA

MERCOLEDI 13 LUGLIO
JUNIOR KELLY
+ Sistah Awa & The Eazy Skankers
----------------------------------------------------------------------------------------------
GIOVEDI 14 LUGLIO
MODENA CITY RAMBLERS
+ Alessandro Sipolo
+ Vincitore Bonate Band Contest
----------------------------------------------------------------------------------------------
VENERDI 15 LUGLIO
ANGEL WITCH
+ PINO SCOTTO
+ Rain
----------------------------------------------------------------------------------------------
SABATO 16 LUGLIO
RAGE
+ Vision Divine
+ Trick or treat
+ Teodasia
----------------------------------------------------------------------------------------------
DOMENICA 17 LUGLIO
LA FAMIGLIA ROSSI
+ Serata in ricordo di Davide(n.b. per questa serata secondo me ci va un comunicato "da solo" , te lo spiego nel file allegato)

vediamo bene cosa si riesce a fare
ecco inoltre i lins ufficiali

il festival si svolge presso lo stadio di Cenate Sotto(BG). qui per te ci sono:
- Il Palco - coperto - 120 mq con torri Layer e impianto audio appeso per un suono perfetto
- Area Ristorante : circa 1.000 mq coperti Con Cucina , Pizzeria , Griglieria , Birreria , Piadineria , Bar
- Posti a Sedere: 1.000 (interni + esterni )
- Tendone Birre: 150 mq dove i nostri mastri spillatori vi offriranno le migliori bevande
- Area concerti: Open-air di 2.000 mq dove potersi gustare gli artisti

Campeggi/Pernottamenti:
Per chi volesse pernottare , abbiamo stipulato una convenzione con l'OSTELLO DELLE TRE CORONE ( http://www.ostellodelletrecorone.it )
situato a Trescore Balneario in Via Giuseppe Mazzini 28 , è tranquillamente raggiungibile anche a piedi dal Music for Emergency (sono meno di 2 Km)
In questo Ostello potrete quindi pernottare in un luogo confortevole a prezzi vantaggiosissimi.
Soggiornando all'ostello , inoltre, grazie ad un accordo con la proprietà, ci aiuterete a sostenere il "Progetto Italia" di Emergency.



MEDIA PARTNER DELL'EVENTO

CTRL - RADIO PIANETA - BG 7

da lunedì 13 giugno a domenica 19 giugno HAPPENING DELLE COOPERATIVE @ LAZZARETTO

da lunedì 13 giugno a domenica 19 giugno
HAPPENING DELLE COOPERATIVE
@ LAZZARETTO
Bergamo _ Piazza Goisis
inizio spettacoli: ore 21.30

infoline: 3357070123

ingresso gratuito a tutte le serate




Torna al Lazzaretto di Bergamo l'appuntamento con l'Happening delle cooperative sociali. Una manifestazione che ogni anno porta in città grandi nomi del panorama teatrale e musicale italiano, oltre ad essere un'occasione per entrare in contatto con il mondo della cooperazione locale. Come tutti gli anni saranno presenti all'interno del Lazzaretto punti ristoro (bar, ristorante, pizzeria) e molte attività parallele, come due mostre dell'associazione Exodus sul gioco d'azzardo, una mostra collettiva La mostra collettiva " Innumerevoli " di Serigrafia Tantemani,  laboratorio narrativo e serigrafico per richiedenti asilo ospitati a Bergamo (in collaborazione con Cooperativa Ruah e Caritas di Bergamo).
Lunedì 13 giugno in concomitanza con gli europei di calcio, maxi schermo per la prima partita della nazionale italiana.
Il giorno successivo, martedì 14 giugno, serata reggae con Mo Kalamity e Sistah Awa. Non a caso una serata di musica con ritmi in levare, visto che la giornata è dedicata ai 25 anni della cooperativa Ruah di Bergamo che si occupa di accoglienza immigrati. Prima della serata musicale, dalle 17, ci sarà l'esposizione di una scultura che dà il titolo all'Happening che quest'anno prende il nome di " Onda generatrice". La scultura, che sarà realizzata al momento con dei giunchi flessibili di foglie di palma, sarà lunga 11 metri e alta 2,35 metri.

Mercoledì 16 giugno grande appuntamento con la musica che ha fatto la storia della canzone italiana impegnata. Anche se Francesco Guccini non ha più intenzione di calcare i palcoscenici, saranno i musicisti che l'hanno accompagnato nel corso della sua carriera a permettere alla sua musica di continuare a vivere anche dal vivo. Lo stesso giorno sottolineiamo la presenza del mercato di produttori biosociali.

Le chitarre e la voce di Juan Carlos „Flaco“ Biondini, il pianoforte di Vince Tempera, le percussioni, il sax e le tastiere di Antonio Marangolo ed il basso di Pierluigi Mingotti riempiranno quasi due ore di spettacolo dal vivo, ripercorrendo i più grandi successi del poeta da Il vecchio e il bambino a La locomotiva; da Autogrill a L‘ Avvelenata, da Auschwitz a Dio è morto, fino ad arrivare a Noi non ci saremo, Canzone per un‘ amica, Vedi cara, Cyrano.
Giovedì 16 giugno altro appuntamento con una band "classica" ormai nel panorama italiano. Arriveranno sul palco del festival i Mau Mau, con il loro folk rock irresistibile. La band, sempre attenta ai temi dell'immigrazione, ha non a caso festggiato i 20 anni di attività con il brano "Mare Nostrum" e un tour che li ha portati anche all'estero. Da allora la band, dopo un periodo di silenzio, ha ripres a lavorare. Presenteranno i classici ma soprattutto il loro nuovo disco "8000km". Un disco molto “mau mau” ma anche molto contemporaneo, energico, dove testi e suoni si infilano nei meandri della storia del nostro Paese, splendido e alla deriva. Echi di tarantella ma anche citazioni di artisti vicini al sound consolidato della band, dai Clash a Ennio Morricone, dai Calexico ai Mumford & Sons.
Venerdì 17 giugno è la volta di Roy Paci e i Tinturia: Durante la serata cena con i prodotti di Libera. La sera dopo, sabato 18 giugno, grande appuntamento per gli appassionati di indie rock con i Ministri.
Infine domenica 19 giugno pomeriggio dedicato al gioco e con una spettacolo teatrale, "Il cavallo King ", ovvero la vera storia di un cavallo cieco che nonostante la sua diversità continua a fare Ippoterapia (naturalmente sarà presente il cavallo ). Per la serata musicale invece sono previsti lo spettacolo di Stefano Damaro, e in apertura il gruppo bergamasco Nesis.




lunedì 16 maggio 2016

Da venerdì 29 maggio a domenica 31 maggio appuntamento a Gisalba (BG) Area Feste Borsellino http://www.rockinghisalba.com/dove/ per RockinGhisalba

Da venerdì 29 maggio a domenica 31 maggio
appuntamento a Gisalba (BG)
Area Feste Borsellino

per
RockinGhisalba



Venerdì 29/05
Apertura: The Crooks
Gruppo principale: Raw Power

Sabato 30/05
Apertura: Welcome! Wonderland
Gruppo principale: Rezophonic

Domenica 31/05
Aperture: Etze Gringo, Tia, Genge Frank Pierce
Gruppo principale: Giaime

Ora inizio concerti: 21.30
Ora fine concerti: 24.00 
Ingresso gratis tutte le sere



I GRUPPI PARTECIPANTI PRINCIPALI
Raw Power (nome preso in prestito da uno dei dischi più famosi degli Stooges, la storica band di Iggy Pop) sono un gruppo hardcore punk formatosi nel 1981 a Poviglio, piccolo comune della bassa reggiana. Il gruppo è considerato come una delle band di punta della scena hardcore italiana degli anni '80.

Rezophonic è un progetto musicale/sociale nato nel febbraio 2006 da Mario Riso, noto batterista rock nonché cofondatore dell'emittente satellitare Rock TV, che si basa sulla realizzazione di dischi in cui i brani scritti da Mario vengono interpretati dai più famosi e talentuosi artisti italiani, i cui ricavati sono devoluti all'African Medical and Research Foundation (AMREF) per un progetto idrico nella regione dai Kajiado tra Kenya e Tanzania, e che ha ottenuto il patrocinio della Fondazione Pubblicità e Progresso.[1]
Dalla sua nascita con Rezophonic si sono esibiti sul palco alcuni artisti del calibro di Caparezza,  Cristina Scabbia,  Roy Paci e molti altri ancora

Giaime è un rapper milanese di 18 anni. Giaime è il suo nome all’anagrafe e ha scelto di usarlo anche come nome d’arte, perché, dice, "nel mio rap sono molto attento a mantenere la realtà, a dire cose vere, non balle che non esistono o che non mi appartengono". Ha fatto i suoi primi pezzi a gennaio 2009 e aveva 13 anni. Eminem è il suo faro, ma è influenzato anche da molti altri tipi di musica. Influenze culturali che ha assorbito tramite film e a volte anche dai libri.
La sua crew si chiama Zero2 e l’età media è di 17 anni.
Nuove leve dell'hip hop italiano crescono.

GLI ORGANIZZATORI
Tutto nasce in uno stanzino… dove un gruppo di amici, amanti della musica alternativa, si ritrova per ascoltare e dar supporto a dei giovani come loro, i Crancy Crock. Negli anni ne passa di gente, si confrontano le proprie idee con quelle degli altri, si ascolta musica, si beve, ci si diverte.. e perché no, anche qualche litigata… così comincia a formarsi un gruppo di persone, volenterose di mettersi in discussione per dei progetti comuni, tra cui il ROCKIN’GHISALBA.
Stufi di partecipare alle solite feste della birra con gruppi cover, nasce il desiderio di crearne una noi, per dar spazio a band emergenti e non, vicine e lontane con propri suoni e idee da comunicare. Così nel 2005 si ha la prima edizione in piazza per una serata di musica. Nel 2006 a Ghisalba viene costruita l’area feste, questo ci da’ una grande mano, finalmente abbiamo un fantastico spazio dove poter organizzare eventi, in maniera sempre più bella e creativa.
2005.. 2006.. 2007.. finalmente il grande passo. Il 2008 vede la nascita della nostra associazione, sul nome, nessuna discussione, quale il più appropriato se non quello del luogo in cui per anni ci siamo ritrovati: il 25 Aprile 2008 nasce l’ “ASSOCIAZIONE CULTURALE LO STANZINO”!!!!

Da quel momento le iniziative si moltiplicano, si comincia a collaborare con altre associazioni, da cui, come dagli amici, si può solo imparare e migliorare. Fino ad arrivare ad oggi, orgogliosi e fieri di mettere la nostra PARTECIPAZIONE.