martedì 31 maggio 2011

Dal 13 al 17 luglio "Music for Emergency" a Cenate Sotto (Bg)



Dal 13 al 17 luglio
A Cenate Sotto
si svolgerà la settima edizione
del MUSIC FOR EMERGENCY
festival di musica
organizzato dall'associazione BDK:
cinque serate a ingresso gratuito
con grandi ospiti musicali sia dall'estero che dall'Italia;

Inoltre sarà presente un servizio ristoro di prima qualità,
uno spazio per le bancarelle etniche,
servizio bar con selezione delle migliori birre,
e i proventi del festival saranno devoluti
all'associazione Emergency.
MUSIC FOR EMERGENCY 2011
Festa della birra, della musica e della solidarietà
STADIO CENATE SOTTO (BG)

apertura porte ore 19.00
inizio concerti ore 21.00
ingresso gratuito per tutte le serate
per info
www.musicforemergency.it
http://www.bdkcenate.it
http://www.myspace.com/bdkcenate
info@bdkcenate.it

IL PROGRAMMA

Mercoledì 13 luglio
Omar Pedrini + Miura (opener Alberto Ubbiali)
+ opener; Alberto Ubbiali
Giovedì 14 Luglio
MARKY RAMONES BLITKRIEG
il gruppo dell'ex Ramones (che ha appena vinto un Grammy) … alla Voce Michale Graves (ex Misfits)
+ opener; Crancy crock
Venerdì 15 luglio
REZOPHONIC
+ opener; Last Fight
Sabato 16 Luglio
sir Oliver Skardy & Fahrenheit 451
+ Opener; Cornoltis
Domenica 17 Luglio
No Guru
INCONTRO - DIBATTITO con Cecilia Strada Presidente di Emergency
+ Opener; Mojo FIlter

LEGGI LE SCHEDE DEI GRUPPI PARTECIPANTI E IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

http://www.lunatik-ftp.it/dati/PDF/Programma_EMERGENCY_FESTIVAL_2011.pdf

lunedì 30 maggio 2011

Il 7 giugno in uscita SENZA RITORNO: il nuovo album de GLI IMPOSSIBILI


 GLI IMPOSSIBILI
Presentano
SENZA RITORNO
Autoproduzione
Distribuzione;
Data di uscita; 7 giugno




Attivi dal 1994 i Milanesi “GLI IMPOSSIBILI” sono al pari dei Punkreas e dei Derozer da considerarsi band essenziale e protagonista della seconda generazione Punk Rock nazionale. Il trio composto da Araya (voce e chitarra), Ale (basso elettrico e cori) e Davide (batteria) è alimentato da una grandissima passione per i Ramones e questo si apprezza anche in questo loro quarto album. Alle loro ormai classiche linee melodiche e al suono aggressivo di Araya, si affiancano i testi più impegnati e maturi del loro repertorio.

Dopo l’ultimo “Ve le suoniamo ancora”, esce l’album :”Senza Ritorno”. Disco autoprodotto, registrato al Massive Arts Studio e al Saman Studio da Dario Emari (esperto nel genere punk).
Composto da 13 pezzi veloci, sempre sulla linea degli ultimi due LP, alterna  tracce più soft come:”Ilaria”,”Laura”,”La mia ragazza 3.20” in puro stile Impossimania e tracce impegnate come:”Multinazionali”,”Paura di reagire”,”Utopia”,”No nazi”.

Ci sono poi alcuni brani autobiografiche come:”Alice” e ”Sangue freddo” (quest’ultima sull’Hockey, uno sport amato da Araya) o “Elicicoltura” un pezzo direttamente tratto dal racconto dell’orrore:”L’uomo che studiava le lumache”  di Patricia Highsmith.
Due tracce sono invece molto ironiche , parlano di argomenti attualissimi la situazione della città di Milano oggi,che rispecchia in generale come sono le grandi città italiane:”Milano”; e la malattia sempre più diffusa del gioco d’azzardo legalizzato:”La febbre del gioco”.
Per finire c’è la cover rivista in chiave impossibili di Franco Battiato:”Voglio vederti danzare”.

Leggi qui la biografia del gruppo

I RADIOFIERA presentano ATINPURI, guarda il video del singolo "ME CIAMO FORA"


I Radiofiera presentano “ATINPÙRI”
 6° album in studio della band

in radio il primo singolo “Me ciamo fora”,
guarda qui il relativo video-clip diretto dall’attore e regista Mirko Artuso


“Atinpùri”, sesto album in studio della band tutto in lingua veneta, segna il ritorno sulla scena dei Radiofiera, storico gruppo del panorama indipendente nazionale. Un disco prodotto da Giorgio Canali (CCCP, CSI, PGR) che esprime il carattere internazionale della band trevigiana e allo stesso tempo il forte radicamento nel territorio.
Il disco viene preceduto dal singolo “Me ciamo fora”.

Così commenta il nuovo lavoro il leader dei Radiofiera (leggi qui)

Leggi qui la biografia del gruppo

giovedì 26 maggio 2011

Il MEI (Meeting degli Indipendenti) a Parigi e in Italia

Domenica 19 giugno a Parigi


Domenica 19 giugno a Parigi
IL MEI A PARIGI PER LA "FESTA DELLA MUSICA" E LA "SETTIMANA DELLA CULTURA ITALIANA"
GRANDE CONCERTO AL PARC DE CHOISY CON QUINTORIGO, NIDI D'ARAC, EX, KHORAKHANè E TANTI ALTRI
IN COLLABORAZIONE CON LA MAIRIE DEL 13° ARRONDISSEMENT E CON L'ASSOCIAZIONE "MUSICA ITALIANA" DI PARIGI.

In occasione della Festa della musica, Domenica 19 giugno dalle 17 il Mei - Meeting degli Indipendenti sarà portavoce della musica italiana a Parigi con l'originale mélange di suoni e generi musicali dei Quintorigo, i Nidi d'Arac e il loro ultimo disco "Taranta Container", il noto quartetto vintage degli Ex, i Khorakhanè e il loro impegno nel sociale, il cantautore romagnolo Macola, Giuseppe Righini con il suo ultimo lavoro "In Apnea" e i franco - napoletani Guappecartò, un momento di spicco dell' 11° edizione della Settimana Italiana della Cultura (18-26 giugno), organizzata dalla Mairie del 13me arrondissement in collaborazione con diverse associazioni italiane, anche a sfondo sociale, presenti a Parigi.

Il concerto del 19 giugno, che si tiene nell'ambito degli eventi della Festa Europea della Musica (19-21 giugno), è organizzato con il coordinamento dell'Associazione Musica Italiana, nata di recente a Parigi per proseguire in Francia l'attività portata avanti per anni in Italia e in Europa da Storie di note per diffondere musica italiana di qualità e contenuti di tutti i generi musicali. L'associazione è riuscita ad ottenere il grande risultato di creare contatti e sinergie fra il MEI e le istituzioni pubbliche di Parigi, coinvolgendole in questo progetto entusiasmante che permette forse per la prima volta di presentare nella capitale europea della musica un ampio panorama davvero interessante di tutto il grande fermento che c'è nel grande circuito indipendente italiano.

Il Mei continua così le celebrazioni per i suoi 15 anni, e dopo Parigi, i prossimi appuntamenti saranno: Supersound - il più grande festival di musica italiana dal vivo per giovani emergenti - che si svolgerà a Faenza dal 23 al 25 settembre e Medimex-Mei - la Fiera delle Musiche del Mediterraneo - dal 25 al 27 novembre presso la Fiera del Levante

mercoledì 25 maggio 2011

Ritorna Carroponte! Il programma della prima settimana (26 maggio-1 giugno)



Ritorna Carroponte!
Il programma della prima settimana (26 maggio-1 giugno)


Ci accompagnerà dal 26 maggio al 18 settembre. 4 mesi di programmazione tutti i giorni, per tutti i gusti e tutte le età: incontri e seminari, appuntamenti teatrali, spettacoli (musica e djset), presentazioni di libri e laboratori per bambini.
E’ la stagione Carroponte 2011 a cui fa da splendida cornice il parco archeologico Ex Breda.

Ad inaugurare la stagione, giovedì 26 maggio alle 21.30 una serata ad ingresso gratuito nel corso della quale si esibirà l' ORCHESTRA DI VIA PADOVA, l'ormai celebre ensemble multietnico nato a Milano nel 2006.

Il 27 e il 28 maggio è la volta della nona edizione di RODA DA VIDA: una full-immersion nella tradizione della capoeira con Roda Aperta e la partecipazione di capoeristi provenienti da tutta Europa.
Il programma di venerdì 27 maggio (ingresso 8 €) prevede alle 18.00 un dibattito sul turismo sostenibile in Brasile, alle 20.30 prima grande Roda di Capoeira tenuta dal Gruppo “Capoeira da Angola” di Mestre Baixinho, alle 21.30 il concerto dei TERRAKOTA, gruppo tribal-ethno-reggae proveniente da Lisbona. Chiude alle 23.30 DJ set dei FAIDA DAL BASSO.
La giornata di sabato 28 maggio (ingresso 5 €) è dedicata interamente al Brasile: si inizia alle 15.00 con la quinta edizione del “IL NANO A MILANO”, seguito dalla Roda di Capoeira per bambini. Alle 20.30, lo Spettacolo di Maculele e di Capoeira, seguito dalle 22.00 fino a tarda notte, dalla musica del Dj set di SPAZIO PETARDO.
Il ricavato delle serate verrà devoluto per finanziare un progetto di solidarietà in Angola.

Domenica 29 maggio dal primo pomeriggio Carroponte ospita ad ingresso gratuito l’AFRICA DAY, organizzato insieme all'AFRICAN FORUM IN ITALY.

La manifestazione ricorda la creazione, nel maggio del 1963, dell’Organizzazione dell’Unità Africana (l'attuale Unione Africana). Il programma prevede dal pomeriggio dibattiti, laboratori per bambini, mostre, spettacoli di danza, e la sera naturalmente musica e cucina africana.

Lunedì 30 maggio alle ore 22 andrà in scena lo spettacolo, prodotto e presentato dalla Coop, AQUAE MUNDI di DANIELE BIACCHESSI, giornalista e scrittore che, accompagnato dal pianista e jazzista Gaetano Liguori, informerà sul consumo dell’acqua nei paesi sviluppati, sulla discrepanza tra paesi poveri e ricchi, sul business e sugli interessi delle multinazionali, sugli sprechi. L’ingresso è gratuito.
Importante ricordare che a Carroponte l'acqua verrà distribuita gratuitamente per tutta la stagione e che il comune di Sesto San Giovanni prevede di realizzare una casa dell'acqua proprio in quest'area.

Martedì 31 maggio ore 21 (ingresso gratuito), i collettivi studenteschi Erasmo, Denicola, Peano, Montale, Caravaggio, Casiraghi e Cartesio portano sul palco le migliori band giovanili sestesi: dal rock all' house music, dalla dub step al reggae peruna serata dal titolo DANGEROUS PARTY, SCHOOL PARTY.
Mercoledì 1 giugno apre i battenti ARCI IN FESTA 2011, la tradizionale festa dei circoli Arci di Milano, Monza e Brianza e Lodi.
In quest'occasione, Carroponte inaugura la sua stagione teatrale (ogni mercoledì, ingresso singolo 10 €, abbonamento stagionale 50 €) con ASCANIO CELESTINI che, alle 21.30, presenterà il suo nuovo spettacolo “La fila indiana- Il razzismo è una brutta storia”: un vertiginoso viaggio in cui una delle lingue più taglienti del teatro civile italiano veste la brutalità del razzismo con musiche di Matteo D’Agostino e suoni di Andrea Pesce.

Giovedì 2 giugno, con la presentazione della compilation “Esistere – Resistere” prodotta dall'Anpi Tom Benetollo di Milano (sul palco, tra gli artisti coinvolti, saliranno Fabrizio Coppola, Voci di Mezzo, Nema Problema Orchestra e Friser).

Infine, Domenica 5 giugno sarà invece inaugurata la rassegna “ORGOGLIOSAMENTE TEATRO CANZONE” con il collettivo di comici milanesi DEMOCOMICA.

A Carroponte sarà anche possibile mangiare: l’area Mangia&Bevi è, infatti, composta da un ristorante (aperto tutti i giorni, escluso il martedì, dalle 19 alle 22), una pizzeria (aperta tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 19 alle 24) e una griglieria (aperta tutti i giorni dalle 19 alle 24).

www.carroponte.org

"Alessandro Ristori & The Portofinos" presenta il nuovo singolo e le prime date del tour estivo



ALESSANDRO RISTORI & THE PORTOFINOS
PRESENTA
“GIORNI D’ESTATE”

Il nuovo singolo dedicato alla DOLCE VITA
e alle estati rivierasche nei mitici anni 60

Disponibile in cd, vinile 45giri e nei migliori store digitali
in concomitanza con l’uscita del singolo ecco le prime date del tour estivo

Dal 28 maggio
Distribuzione fisica; Bum Bum Dischi
Distribuzione digitale; Zimbalam
Etichetta; Bum Bum Dischi

Ascolta il singolo su
www.alessandroristori.com
oppure direttamente qui in streaming
http://soundcloud.com/lunatik-ristori-mei/sets/disco-ristori-mei

http://www.alessandroristori.it/video.php

Impossibile rimanere fermi… non battere piedi e mani a ritmo di musica mentre ci si immagina catapultati su di un esclusivo beach party anni ’60 della riviera romagnola, sorseggiando Martini e muovendosi ancheggiando su e giù in stile Twist ‘n Roll. Questa è la sensazione che si ha nel momento in cui si ascolta “Giorni d’estate” il nuovo lavoro discografico di Alessandro Ristori & The Portofinos, un progetto musicale fresco, decisamente estivo e dal sapore retrò, capace di rinnovare la “Dolce Vita” musicale del Belpaese. Un disco che vuole essere una chiara dedica alla vacanza marittima che ognuno di noi ha vissuto almeno una volta: la riviera, gli incontri, i giochi, i ricordi, gli amori fuggenti e le calde serate nei Club.

Come un moderno crooner, Alessandro Ristori con i suoi Portofinos, propone un’interessante e personale rivisitazione in chiave attuale non solo di una ben precisa scena musicale, ma di tutto un atteggiamento giovanile di ribellione sociale, politica e culturale, propria della gioventù di quegli anni e che oggi sembra ritornare prepotentemente alla ribalta.

Il disco “Giorni d’estate”, prodotto dalla neonata etichetta Bum Bum Dischi, registrato e mixato da Loris Ceroni, noto produttore di importanti lavori discografici, presso lo studio Le Dune e masterizzato presso The Exchange Mastering Studios di Londra, contiene tre tracce: due inediti, il singolo “Giorni d’estate” e “Blu blu blu”, e una cover della mai dimenticata “Piove”(Ciao Ciao Bambina) del grande Domenico Modugno.

Insomma, una release romantica e leggera, estiva e sognante… il vero “Disco delle tue vacanze”.

La Bum Bum Dischi è una neonata etichetta che ha intenzione di specializzarsi in produzioni simili, quindi rock’n’roll, rockabilly e revival ’50 e ’60. Bum Bum Dischi si occuperà della distribuzione fisica del vinile e dei cd.
Ecco le prime date del Tour Estivo di Alessandro Ristori & The Portofinos:
28/05/2011 Cervia Magazzini del Sale (Ra)
29/05/2011 Cignano Isola di Fano (Pu)
01/06/2011 Sporting Club Montecarlo (Princ.di Monaco)
11/06/2011 Calamara Fano (Pu)
17/06/2011 Ferrara (Fe)
24/06/2011 Grand Hotel Aurelia Milano Marittima (Ra)
30/06/2011 Grand Hotel Rimini Rimini (Rn)
08/07/2011 Calamelli Faenza (Ra)
09/07/2011 Calamara Fano (Pu)
13/07/2011 Riccione Zona Abissinia(Rn)
15/07/2011 Punta Marina (Ra)
16/07/2011 Casalbirsetti Piazza Zona Porto Canale (Ra)
17/07/2011 Vado (Bo)
22/07/2011 Riviera Golf Resort San Giovanni in Marignano (Rn)
31/07/2011 Villabassa Dobbiaco (Bz)
03/08/2011 Tennis Carpena Carpena (Fc)
05/08/2011 Calamara Fano (Pu)
12/08/2011 Lido Adriano Piazza Vivaldi (Ra)
13/08/2011 Montecucco S.Giorgio Di Pesaro(Pu)
15/08/2011 Rivabella (Rn)
21/08/2011 Conselice (Ra)

lunedì 23 maggio 2011

Il 28 e 29 Maggio due date unplugged per LiPrando!



DUE DATE UNPLUGGED PER LIPRANDO
PROGETTO CANTAUTORALE DI FRANCESO LO PRESTI:
PRESENTAZIONE DEL DISCO " CONSEGUENZE"
CON PROIEZIONE IN ANTEPRIMA DEL VIDEO DEL SINGOLO
"LASCIAMI ENTRARE"
LiPrando

Presenta

Conseguenze
Etichetta; Delta Top
Distribuzione; Self
data di uscita; 30 maggio

Sabato 28 maggio
@
CAFFE' LETTERARIO
Via Ostiense
00100 Roma
Domenica 29 maggio
@
BLACK CAT
Via Santa Chiara
(vicino caserma vigili del fuoco)
81100 Caserta

INIZIO SPETTACOLI: ORE 21.30
INGRESSO GRATUITO

INFOLINE
www.liprando.it
www.myspace.com/liprando.official

IL DISCO
LiPrando, oltre che famoso prete vissuto nel medioevo (http://it.wikipedia.org/wiki/Liprando )è Francesco Lo Presti, nato a Caserta, musicista, cantautore, esperto di scienze dell'educazione, amante del cinema, del teatro e del vino.
Le sue canzoni parlano di passioni, promesse, illusioni e disillusioni, vittorie e sconfitte, filtrando la tradizione del cantautorato italiano attraverso le essenziali e struggenti sonorità di un pop-rock elettroacustico, in debito con le atmosfere musicali della scena indie degli anni '80; anni in cui la sottile e frivola sensazione di essere imprevedibilmente vivi in una realtà essenzialmente dominata dal caso ha segnato irrimediabilmente una intera generazione.

Dopo una lunga esperienza con uno dei gruppi di surf n roll più conosciuti in Italia (i Bradipos), dal 2007 al 2010 si dedica alla composizione e alla produzione di un nuovo repertorio di canzoni, dando forma ad una nuova intenzionalità espressiva che, libera dai vincoli di genere, filtra il suo personale vissuto musicale, definendo un proprio stile, un proprio linguaggio ed una propria personalità.
Parte di questa produzione viene messa a punto con il sostengo e la collaborazione di un gruppo di maestri/musicisti/arrangiatori, aggregatosi intorno al progetto lungo il suo sviluppo (M.V. Cecilia, C. Bartolucci, A. Bartolucci, G. Vanità, L. De Fortuna, F. Sciaretta) e confluisce nel suo album d'esordio da solista, "LiPrando - Conseguenze", che esce per Delta Top - Edizioni/Produzioni Musicali (www.delta-top.it).

Da sottolineare inoltre che l'album ("Lasciami entrare", un tributo al recente film svedese omonimo) è stato masterizzato nei prestigiosi studi Metropolis di Londra da un sound engineer del calibro di Tony Cousins, già all'opera con artisti come Adele, Peter Gabriel, Richard Ahcroft e molti altri (http://www.imastering.co.uk/engineers/tony_cousins)
BIOGRAFIA LIPRANDO
Francesco Lo Presti, nato a Caserta, grazie alla passione paterna, cresce circondato dalla musica sin da bambino. Mozart e i cantautori italiani, il jazz ed il rock & roll, l'elettronica e la psichedelica, sono i suoni con cui è cresciuto.
Inizia ad esibirsi dal vivo da adolescente, verso la fine degli '80, all'interno di diverse band locali di ispirazione new wave e post-punk, intraprendendo così un percorso di crescita, formazione e ricerca musicale che continua sino ad oggi.

Nel 1994 fonda, insieme a Massimiliano Crispi (chitarra), Amerigo Crispi (basso) ed Enrico Ragni (batteria), i Bradipos IV, con cui avvia una ricerca nelle radici del rock, producendo musica surf-garage. La band si esibisce per diversi anni sia in locali, teatri e festival di tutta Italia, sia in tourné all'estero (Olanda, Germania). Con i Bradipos IV pubblica due 7 pollici ("Beach Fool"-Killyourself, 1998 e "Go Surf!!"-Teen Sound, 1999) e due album ("Instromania"-OmOmusic, 1999 e "Surf Session"-Teen Sound, 2005) e partecipa a diverse compilation per etichette indipendenti di genere, italiane, tedesche e statunitensi. I Bradipos IV, lungo il proprio corso, accumulano un importante bagaglio di esperienze (attraverso centinaia di concerti, collaborazioni e confronti con artisti italiani e stranieri, interventi e contatti con il mondo del cinema, della televisione, del teatro) e diventano nel loro ambito una delle band più conosciute in Italia e all'estero, tanto da essere considerate da più voci il miglior gruppo surf-garage d'Italia.

Nel 2001 compone la colonna sonora del cortometraggio "Pantere Blu", di Gian Carlo Mazzaro, arrangiata e prodotta con i Bradipos IV.
Nel marzo dello stesso anno collabora con il regista Matteo Garrone, componendo con M. Crispi, A. Crispi, E. Ragni il brano "Mad Samoan" per la colonna sonora del film "L'imbalsamatore", dello stesso Garrone.

venerdì 20 maggio 2011

Quest'estate i migliori artisti della scena reggae in tour in Italia!



11 MAGGIO 1981
MUORE BOB MARLEY
L'ICONA DEL REGGAE
30 ANNI DOPO
ESTATE 2011
SULLA SCIA DEL GRANDE MAESTRO DEL REGGAE
ARRIVA IN ITALIA IL MEGLIO DELLE NUOVE LEVE DELLA SCENA INTERNAZIONALE

JIMMY CLIFF
KYMANI MARLEY
TOOTS & THE MAYTALS
E MOLTI ALTRI ANCORA

Wayout Eventi srl
PRESENTA
Gentleman & The Evolution 28/06/2011 Trieste - Ausonia
Gentleman & The Evolution 29/06/2011 Collegno (To) - Colonia Sonora
Gentleman & The Evolution 20/07/2011 Zogno (Bg) - Ambria Music Festival

Anthony B & Born Fire Band 01/07/2011 Parabiago (Mi) - Parabiago Reggae Festival
Anthony B & Born Fire Band 19/07/2011 Genova - Arena del Mare
Anthony B & Born Fire Band 20/07/2011 Collegno (to) - Colonia Sonora
Anthony B & Born Fire Band 22/07/2011 Roma - Villa Ada
Anthony B & Born Fire Band 23/07/2011 Gallipoli (Le) - parco Gondar
Anthony B & Born Fire Band 24/07/2011 Monte S'Antangelo (FG) - Festambiente sud

Jimmy Cliff 12/07/2011 Roma - Villa Ada
Jimmy Cliff 14/07/2011 Lecce - Italia Wave

Luciano & Irievibrations 28/07/2011 Roma - Villa Ada
Luciano & Irievibrations 29/07/2011 Banari (SS) - Sardinia Reggae Festival
Luciano & Irievibrations 30/07/2011 Gallipoli (Le) - parco Gondar
Luciano & Irievibrations 31/07/2011 Catanzaro - Casamatta
Luciano & Irievibrations 02/08/2011 Conegliano V. (Tv) - Apartamento Hoffman
Luciano & Irievibrations 03/08/2011 Filago (bg) - Filagosto Festival
Luciano & Irievibrations 13/08/2011 Vinadio (cn) - Etnoforte

Stephen Marley 10/08/2011 Grosseto - Festambiente (TBC)

Toots and The Maytals 23/08/2011 Gallipoli (Le) - Parco Gondar
Toots and The Maytals 25/08/2011 Brescia - Festa Radio Onda D'Urto

Kymani Marley 03/08/2011 Rimini - Velvet
Kymani Marley 04/08/2011 Filago (Bg) - Filagosto Festival
Kymani Marley 05/08/11 Lizzanello (Le) - Campo Sportivo


ph. +39 06 71350403
fx. +39 06 71350312
www.wayouteventi.it
www.myspace.com/wayouteventi

giovedì 19 maggio 2011

Il 3 Giugno esce "Shizaru", l'album dei Naked Truth



Naked Truth
Shizaru

Etichetta; RareNoiseRecords
Distribuzione fisica; Cargo/Good Fellas
Distribuzione digitale
http://www.rarenoisestore.com

Data di uscita; venerdì 3 giugno

Listen to
http://www.rarenoiserecords.com/jukebox

"La cruda verità di questo disco per la ormai sempre più cool RareNoise è che questo quartetto, prodotto da Lorenzo Feliciati(www.lorenzofeliciati.com ) è che, come tutta la musica con la M maiuscola, è imprevedibile.
Infatti le composizioni (scritte a 8 mani dai musicisti) si muovono sulle linee sinuose del basso di Feliciati e un impianto musicale che galleggia tra dub, jazz ed elettronica, si innestano i sempre importanti contributi di musicisti del calbro di Roy Powell (piano e tastiere, ha lavorato, tra gli altri, con Anthony Braxton - (www.roypowell.net), Cuong Vu (già trombettista di Pat Metheny, con cui ha vinto due grammy, nel 2006 e 2009, ha lavorato con gente del calibro di Laurie Anderson e David Bowie, www.cuongvu.com, ) e, ultimo ma non ultimo, le ritmiche di Pat Mastelotto, batterista dei King Crimson, di Stickmen (il trio di Tony Levin).
Con un dispiego tale di cervelli il risultato è chiaramente di alto livello.
Ascoltare per credere.
E…don’t worry… Non crea dipendenza… Shi-zaru (da Shi-Zaru = "Non fare il male") e' la quarta scimmia, quella che non fa male

"And There Was Light" dei Belladonna esce il 16 Maggio!



belladonna
and there was light
etichetta; Belladonna 007
distribuzione; Venus
data di uscita; 23 maggio
dal 16 maggio in tutti i negozi italiani e su iTunes

www.belladonna.tv
www.facebook.com/belladonnaband
Agosto 2010; i Belladonna si chiudono in sala prove per la pre-produzione dell’attesissimo terzo album, che come i precedenti è interamente scritto e composto da Luana Caraffa e Dani Macchi ed è prodotto artisticamente dallo stesso Macchi.

A novembre la band vola a Los Angeles per registrarlo agli Stagg Street Studios, leggendario studio vintage dove sono stati registrati dischi storici di artisti come Patti Smith, Brian Wilson, CSNY e Tom Waits.

Uno studio di registrazione dal pedigree ideale per l’album che i Belladonna hanno in mente e nel cuore: da registrare completamente dal vivo, senza click track e suonando tutti assieme guardandosi negli occhi. Proprio come nei primi dischi di band come Doors e Led Zeppelin, che facevano dell’intensità emotiva irripetibile di una band appassionata e passionale che suona dal vivo la cifra peculiare della loro espressione musicale.

Cruciale il ruolo dell’engineer che la band ha ingaggiato per l’occasione: il leggendario Mike Tacci, già engineer del “Black Album” dei Metallica, che dopo aver ascoltato i demo dell’album decide di coinvolgersi nell’avventura di registrare un album “come se si fosse nel 1973”: questa la Mission Impossible affidatagli dai Belladonna, una missione che solo un engineer con il suo talento e la sua esperienza pluridecennale nel registrare artisti rock’n’roll d’Oltreoceano può portare a termine con successo.

Altro ruolo imprescindibile nelle riuscita delle session agli Stagg Street Studios è quello rivestito da Alex Elena (polistrumentista, songwriter e produttore già nominato ai Grammy nel 2008 per il suo lavoro con Alice Smith, e recentemente al lavoro con Lily Allen e Ruby Friedman), che con la sua energia, talento e carisma produce, guida e catalizza la band fino a portarla a fotografare su nastro le infuocate takes dal vivo che costituiscono il nucleo vitale di “And There Was Light”.

Su queste fondamenta soniche Dani Macchi e Luana Caraffa nei mesi successivi costruiscono – in una prima fase con Alex Elena nel suo studio M-15 West a Los Angeles e poi tornati a Roma nel loro personale studio romano Foreverland - l’architettura musicale ed emozionale che rende “And There Was Light” un disco unico, onirico e senza tempo.

Il risultato è un album che è viaggio visio-noir senza soluzioni di continuità, più di un’ora di musica intensissima che gravita ubiquamente fra suggestioni alla Pink Floyd, allegorie alla Dylan, scariche elettriche alla White Stripes, visioni alla Dead Can Dance, rock’n’roll voodoo alla primi Stones, blues arcaico alla Robert Johnson, esoterismo cosmico allai Blue Oyster Cult, e romanticismo oscuro alla Arcade Fire.

Ma il tutto caratterizzato dall’energia di quel Rock Noir che da sempre è l’identità inimitabile (ma emulata da ormai moltissime nuove Rock Noir band soprattutto d’Oltreoceano) dei Belladonna, e ovviamente dalla voce dolce ma graffiante, crudele ma soave, sensuale ma eterea, e sempre incredibilmente genuina ed umana di Luana Caraffa.

L’album è impreziosito da contributi di ospiti d’eccezione: oltre al succitato Alex Elena (che vanta precedenti come drummer sia del frontman degli Iron Maiden Bruce Dickinson che del tastierista-produttore di Miles Davis, Adam Holzman) alle percussioni, appaiono nel disco Massimiliano Annibaldi (compositore della colonna sonora della seri TV “Il Mostro Di Firenze” per la regia di Antonello Grimaldi) alla Viola da Gamba e al Theremin, Imani Coppola (indie singer-songwriter statunitense, nota anche per i suoi recenti exploit nelle charts inglesi con il suo duo Little Jackie) al violino, Francesca Bottaro (del trio indie-pop Shootin’ Stars) al sax, Ruby Friedman (la straordinaria cantante di culto losangelena, leader della Ruby Friedman Orchestra) in un intervento recitato da lei stessa appositamente scritto per questo disco.

E contribuiscono al sapore paranormale che aleggia in tutto “And There Was Light” anche le voci del grande psicanalista e studioso del paranormale Carl G.Jung e del famigerato mistico ed occultista inglese Aleister Crowley, che proprio qui su “And There Was Light” appaiono per la prima volta con la loro voce parlata in un album rock’n’roll.

Anche la suggestiva e sottilmente inquietante foto di copertina ha una sua storia noir da raccontare: la foto nasce a notte inoltrata agli Speakeasy Studios di Hollywood dopo una cena tenutasi in una pausa delle registrazioni dell’album, con i Belladonna ospiti del songwriter e produttore Saverio Principini (collaboratore da anni di Vasco Rossi, Gino Vannelli e molti altri). Il giorno dopo, tra le tante foto scattate da Alex Elena la sera precedente, è apparsa alquanto misteriosamente anche questa unica foto del leggendario Osservatorio di Griffith (effettivamente visibile dal giardino antistante gli Speakeasy), che si staglia maestoso nel buio come un’astronave aliena e austera, irradiante luce ed energia.

“Artisti come Led Zeppelin o Bob Dylan non si preoccupavano di vendere, o di apparire cool o trendy: il loro impeto artistico era puramente quello di fare musica per emozionarsi ed emozionare, e da sempre questa è stata la nostra vocazione… e a dire il vero non riusciremmo a fare altrimenti neanche volendo” sorride Luana. “Questa attitudine ovviamente nell’era cinicamente consumistica nella quale viviamo rende l’autoprodursi una necessità, visto che non accetteremmo mai le imposizioni o i desiderata commerciali di una label (major o indie che sia)” sottolinea Dani.

Luana aggiunge: “Abbiamo rifiutato decine di proposte anche molto allettanti economicamente, ma la nostra integrità non è in vendita. I Belladonna non si prostituiranno mai, e abbiamo scoperto che chi ascolta la nostra musica intuitivamente lo percepisce, e anche per questo ci supporta emotivamente in questa nostra Odissea musicale ed esistenziale… dai teenager statunitensi che ci scrivono mail dolcissime su Facebook a una leggenda della musica del XX secolo come Michael Nyman che decide di fare musica con noi”

“And There Was Light” esce il 16 maggio su iTunes, ed è distribuito nei negozi italiani da Venus.

mercoledì 18 maggio 2011

Dal 9 all'11 giugno a Cagliari va in scena il KME (Karel Music Expo)!



Dal 9 all’11 giugno
@ Quartiere Castello
Cagliari
Va in scena la quinta edizione di
KME 2011
Karel Music Expo

Ticket € 15 (incluso prevendita)
Abbonamento € 30 (per le tre serate)
Aftershow € 10

Tutti i concerti inizieranno alle 21 per terminare entro le 24.
info line 070 840345
www.voxday.com

La quinta edizione di Karel Music Expo si terrà a Cagliari, Quartiere Castello, da giovedì 9 Giugno a sabato 11 giugno.
La rassegna si articola su 2 palchi situati nel borgo medievale, centro storico della città. Il primo al teatro Civico - capienza 500 – e l’altro presso il bastione dell'Università di Cagliari, (capienza 450), per un totale di 900 posti disponibili.
Tutti i concerti inizieranno alle 21 per terminare entro le 24.

5 set per sera, tre personaggi di altissimo spessore nel panorama della musica internazionale come Lydia Lunch, ovvero la femme fatale della scena no wave newyorkese, nonché poetessa, attrice, icona dell'underground americano (il 9 giugno), Hugo Race ( vecchia conoscenza di Nick Cave, con cui ha preso parte al percorso musicale di Birthday Party e Bad Seeds, anche lui australiano come Mick Harvey, è stato definito dal prestigioso settimanale Melody Maker, trance industrial blues man. In scena venerdì 10 giugno) e Mick Harvey (amico e compagno di avventure musicali di Nick Cave fin dai tempi dei Birthday Party, poi con i Bad Seeds, ora riconosciuto compositore di colonne sonore, arrangiatore, collaboratore di gente come PJ Harvey, Scott Walker e Lydia Lunch per citarne alcuni. Sabato 11 il suo show in cui presenterà il nuoov album; Sketches from the book of dead).

Artisti di grande livello anche in ambito di musica italiana; Tre Allegri Ragazzi Morti, Roberto Angelini, Amor Fou, Dorian Gray.

Ma non è tutto. Suoneranno all’interno del festival anche band straniere (europee o americane) selezionate da Sonic Bids Act (portale a diffusione mondiale) e dal circuito Network Europe (rete di festival in cui è inserito il KME). Sono previsti anche alcuni aftershow, presso una terza venue, ricavata dal museo storico del Ghetto Ebraico di Cagliari, con ospiti nazionali e internazionali. L'orario d'inizio è fissato per le 24 , al termine dei concerti sui due palchi precedentemente citati.

Il programma prevede anche contenuti extramusicali, mostre e incontri tematici riguardanti lo shifting, cioè il cambiamento, in accordo con un necessario riassetto energetico del pianeta, condizione imprescindibile per un equilibrio biologico e un ridimensionamento del problema dell'ambiente. La presente edizione in questo senso riprende e conclude la trilogia dell'energia, mantenedo la continutà nel percorso inagurato nel 2009 con l''off grid e proseguito successivamente con la denuclearizzazione, tema dello scorso anno.

Da segnalare inoltre che l’evento sarà diffuso su Balkony Tv (media partner) su scala europea.

martedì 17 maggio 2011

Martedì 24/05 Live Valentina Gravili @ Contestaccio (Roma)



Martedì 24 MAGGIO

LIVE

VALENTINA GRAVILI
La Balena nel Tamigi
www.valentinagravili.com

@
CONTESTACCIO h:22:00
Via di Monte Testaccio, 65 ROMA
Con l'album "La balena nel Tamigi", Valentina Gravili inaugura un nuovo capitolo della sua passeggiata artistica e "biologica". Si, perchè è così che Valentina ama definire il suo approccio alla vita e all'arte: una passeggiata. "Amo confondermi nel mercato tra gli urti della gente che ha sempre poco tempo ed io..io cammino piano" canta in uno dei brani del suo ultimo lavoro. Non ama correre Valentina, eppure di strada ne ha già percorsa tanta: un Ep ed un disco alle spalle, accolti con grande entusiasmo da tutta la stampa specializzata. Un consenso di critica che si è concretizzato nell'assegnazione del Premio Ciampi 2001 come miglior debutto discografico e nella selezione come finalista per il premio "Fuori dal Mucchio" organizzato dall'importante rivista "Il mucchio selvaggio". Numerosi concerti in giro per l'Italia anche su palchi prestigiosi (dal Mei al Salone della Musica nel Mediterraneo, da Arezzo Wave a Rumore al Sud e Asti musica) insieme a colleghi illustri come Suzanne Vega, Cristina Donà, Carmen Consoli, Niccolò Fabi, Irene Grandi, Luca Madonia, Max Gazzè, Bandabardò ( proprio da alcuni concerti con la banda di Erriquez e co. è nata l'idea di far parlare in francese B.B., forse il personaggio più emblematico con cui la Gravili ci fa fare conoscenza nel suo ultimo album. Enrico Greppi, in arte Erriquez, infatti, che è di origine belga, ha curato l'adattamento in lingua straniera di alcuni versi del pezzo che porta lo stesso nome di questa originale protagonista).
E poi l'esperienza con il giornalista Massimo Cotto per la presentazione del libro "Everybody's talking", durante la quale l'artista brindisina si è cimentata anche con il repertorio di alcuni grandi della musica internazionale come Patti Smith e David Bowie prima dei concerti di Lou Reed e Joe Cocker. Alcuni intensi anni di musica l'hanno fatta entrare di diritto fra le voci del "Dizionario dei cantautori italiani" edito da Garzanti.
Il nuovo lavoro della cantautrice, in uscita il 1 aprile 2011, deve il suo inconsueto titolo, "La balena nel Tamigi", alla strana vicenda che qualche anno fa vide protagonista un povero cetaceo che, dopo aver perso il senso dell'orientamento, giunse smarrito nelle acque del Tamigi. Valentina fa dello smarrimento di quella balena la metafora dei nostri tempi, in cui i punti di riferimento vengono a mancare e ci si sente persi... appunto, "smarriti come una balena nel Tamigi", perchè abbiamo perso un amore, un lavoro, la ragione o più semplicemente perchè non si riesce a pagare l'affitto.

lunedì 16 maggio 2011

Il 30 Maggio esce "Conseguenze", l'ultimo lavoro discografico di LiPrando



LiPrando


Conseguenze

Etichetta; Delta Top

Distribuzione; Self

data di uscita; 30 maggio



http://www.liprando.it/

www.myspace.com/liprando.official



LiPrando, oltre che famoso prete vissuto nel medioevo (http://it.wikipedia.org/wiki/Liprando )è Francesco Lo Presti, nato a Caserta, musicista, cantautore, esperto di scienze dell'educazione, amante del cinema, del teatro e del vino.

Le sue canzoni parlano di passioni, promesse, illusioni e disillusioni, vittorie e sconfitte, filtrando la tradizione del cantautorato italiano attraverso le essenziali e struggenti sonorità di un pop-rock elettroacustico, in debito con le atmosfere musicali della scena indie degli anni '80; anni in cui la sottile e frivola sensazione di essere imprevedibilmente vivi in una realtà essenzialmente dominata dal caso ha segnato irrimediabilmente una intera generazione.



Dopo una lunga esperienza con uno dei gruppi di surf n roll più conosciuti in Italia (i Bradipos), dal 2007 al 2010 si dedica alla composizione e alla produzione di un nuovo repertorio di canzoni, dando forma ad una nuova intenzionalità espressiva che, libera dai vincoli di genere, filtra il suo personale vissuto musicale, definendo un proprio stile, un proprio linguaggio ed una propria personalità.

Parte di questa produzione viene messa a punto con il sostengo e la collaborazione di un gruppo di maestri/musicisti/arrangiatori, aggregatosi intorno al progetto lungo il suo sviluppo (M.V. Cecilia, C. Bartolucci, A. Bartolucci, G. Vanità, L. De Fortuna, F. Sciaretta) e confluisce nel suo album d'esordio da solista, "LiPrando - Conseguenze", che esce per Delta Top - Edizioni/Produzioni Musicali (http://www.delta-top.it/ ).



Da sottolineare inoltre che l’album (“Lasciami entrare”, un tributo al recente film svedese omonimo) è stato masterizzato nei prestigiosi studi Metropolis di Londra da un sound engineer del calibro di Tony Cousins, già all’opera con artisti come Adele, Peter Gabriel, Richard Ahcroft e molti altri (

http://www.imastering.co.uk/engineers/tony_cousins)

I Tv Lumiere tornano con un nuovo album: "Addio! Amore mio"



TV LUMIERE


Addio! Amore Mio



Label : Acid Cobra Records (AC009)

Distribuzione : Venus (CD) + Believe (Digital)

Data di uscita : 23 maggio 2011

http://tv-lumiere.believeband.com/

http://www.acidcobrarecords.com/





I TV Lumière tornano dopo tre anni da 'Per amor dell'oceano' con un nuovo lavoro: 'Addio! Amore mio' che uscirà per la Acid Cobra Records di Amaury Cambuzat  il 28 Maggio.

La band, formatasi nel 1999, ha condiviso il palco con gruppi affermati come Calla , l'Enfance Rouge, Trumans Water, Ulan Bator, Hugo Race e altri ancora.

E' un mix perfetto che ci ricorda alcune opere degli Swans ma con un cantato autorale nella lingua di Dante. Il tutto supportato da melodie strumentali morriconiane.

Con queste coordinate musicali arrivano a uno stile e a un’identità vera, originale.

Come per il loro primo lavoro, il gruppo ha deciso di dare carta bianca al produttore Amaury Cambuzat (ULAN BATOR, Faust) per il missaggio del disco.

Un bufera di freddo perfetta per le nostre future insonnie estive...

Il 23 Maggio esce il primo Live di Radici nel Cemento: "Fiesta!"



RADICI NEL CEMENTO


presentano

FIESTA!

RNC produzioni 2011

Distribuzione Goodfellas

data di uscita 23 maggio 2011



http://www.radicinelcemento.it/



Dopo quasi venti anni di attività (la band è attiva dal 1995) esce finalmente il primo live delle RADICI. Un documento che mancava nel percorso artistico del gruppo reggae romano. Un documento che andava realizzato, perche i RADICI NEL CEMENTO sono una delle reggae band storiche della scena italiana e dal vivo hanno sempre conquistato il pubblico con la loro carica di "good vibes", di… "fiesta!".

FIESTA! è il frutto di varie riprese effettuate durante il tour del 2010 : l' album raccoglie tutte le vecchie hit della band, piu' l' inedito l' acqua in versione live e la memorabile fiesta dei pogues, rivisitata alla maniera " radicale".

DAL 6 AL 26 LUGLIO A GENOVA: JUST LIKE A WOMAN... L'UNICO FESTIVAL AL FEMMINILE IN ITALIA



Music No Limit
 Presenta

11° edizione
JUST LIKE A WOMAN
(6-26 luglio)
Tributo alle regine della Musica

6 luglio BETTYE LAVETTE
20 Luglio CASSANDRA WILSON
26 luglio MARIANNE FAITHFULL

Inizio concerti ore 21.30
 @ Genova
Porto Antico - Arena del Mare

In collaborazione con Porto Antico spa

 Il più importante festival in Italia dedicato alle Regine della Musica presenta l’11esima edizione di Just like a Woman  che si svolgerà ancora una volta a Genova, nella bella Arena del Mare, affacciata sull’affascinante Porto Antico.

Quest’anno JLW, dopo aver visto succedersi sui palchi della Liguria le più prestigiose artiste del panorama internazionale, autentiche leggende come Miriam Makeba, Patti Smith, Joan Baez, Diana Krall,Sheryl Crow, Sinead O’Connor, Rickie Lee Jones Mercedes Sosa, Gal Costa, Suzanne Vega,Dulce Pontes, Angelique Kidjo, conferma la grande propensione a scegliere per il proprio pubblico, il meglio nel panorama musicale “al femminile” con tre artiste di alto profilo artistico e grande impatto spettacolare.

BETTYE LAVETTE band 
E’ reduce da due anni di riconoscimenti e premi e  vede riconosciute le sue doti uniche di interprete suggestiva ed intensa, apprezzate da anni dal suo numeroso pubblico. Appena nominata ai 2011 GRAMMY per "Best Contemporary Blues Albuminterpretations”, per l'ultimo The British Rock Songbook;  e nel 2010 ai Blues Music Awards come Artista contemporanea dell'Anno, Il New York Times, nel maggio  2010  ha scritto  "Ms. LaVette now rivals Aretha Franklin as her generation's most vital soul singer". Sul palco di JLW sarà accompagnata dalla sua band. 

CASSANDRA WILSON   
Ritorna sul palco di JLW dopo 9 anni. E’ ritenuta da molti la migliore cantante jazz contemporanea. Ma, dotata di tecnica impeccabile e di una grande comunicatività emotiva, da sempre incanta il pubblico e la critica per la  sua musica, elegantissima e coinvolgente che, partendo dal blues scavalca spesso i confini del jazz arrivando a classici del rock e della musica brasiliana..E’una delle artiste di maggiore prestigio sulla scena internazionale. E’ reduce dalla pubblicazione del suoi 20esimo album “Silver pony” che presenterà a Genova, affiancata, come al solito, da ottimi musicisti.

MARIANNE FAITHFULL
E’ un’icona nella storia del Rock, protagonista della swinging London con il suo bagaglio di frequentazioni importanti, ed ha conosciuto lunghi anni di oblio e di tossicodipendenza. Ma soprattutto, in 47 anni di carriera, ha dimostrato di essere una delle artiste musicali più peculiari, intriganti e anticonformiste della Gran Bretagna. Si é evoluta, passando dall’immagine dell’ingenua cantante dalla voce tremula del suo album di debutto ‘As Tears Go By’ (1964, la sua prima canzone in assoluto scritta da Mick Jagger e Keith Richards) fino a divenire l’icona dal timbro struggente e la cantautrice dalla forte carica emotiva capace di riconfermarsi ancora oggi inimitabile, come ha dimostrato con il suo 23esimo album solista ‘Horses And High Heels’, uscito a febbraio per Naive.

Sono in prevendita i biglietti di ingresso sia on-line che nei punti vendita dei circuiti Ticketone  Greenticket e HappyTicket  con prezzi a partire da € 20 a € 27 (oltre ai diritti di prevendita) e un abbonamento per le 3 date in programma
Il Just like a Woman Festival è organizzato da Music No Limit soc. coop con la direzione di Massimo Sabatino.

 INFOLINE:
Music No Limit
Tel 019 7701952
Email:
info@musicnolimit.it
www.musicnolimit.it

Di seguito il programma con i prezzi dettagliati per singolo concerto

IL PROGRAMMA E I PREZZI  DEI BIGLIETTI

6 luglio          BETTYE LAVETTE
Platea 1 settore     € 20 + 3.00 dir prev
Platea 2 settore     € 15 + 2.25 dir prev

 20 luglio         CASSANDRA WILSON
Platea 1 settore     € 27 + 3.75 dir prev
Platea 2 settore     € 22 + 3.30 dir prev

26 luglio MARIANNE FAITHFULL
Platea 1 settore     € 25 + 4.05 dir prev
Platea 2 settore     € 20 + 3.00 dir prev

ABBONAMENTO
PLATEA 1 SETTORE €  60+9.00 dir prev
PLATEA 2 SETTORE €  48+7.20 dir prev

DAL 3 AL 18 LUGLIO A GENOVA LA SECONDA EDIZIONE DEL GENOVA GUITAR FESTIVAL



MUSIC NO LIMIT
 Presenta  la  2° edizione
GENOVA GUITAR FESTIVAL

Dal 3 al 18 luglio 2011

 Genova
Porto Antico - Arena del Mare

In collaborazione con Porto Antico spa

    La seconda edizione del festival è dedicata a Gary Moore
L’indimenticabile chitarrista britannico, prematuramente scomparso lo scorso  6 febbraio e prestigioso protagonista della prima edizione del Genova Guitar Festival nel 2010

Dal 3 al 18 luglio Genova ritorna capitale della chitarra.
GENOVA GUITAR FESTIVAL 2011, propone agli appassionati della 6 e 12 corde, un programma di altissimo livello e di grande appeal per i numerosi appassionati della 6 e 12 corde, composto da 6 appuntamenti di cui 4 uniche date in Italia, in cui saranno protagonisti sul palco autentiche leggende internazionali della chitarra

   3 luglio Lee Ritenour & Dave Grusin
UNICA DATA IN ITALIA

  5 luglio The Colosseum

11 luglio Warren Haynes Band
UNICA DATA IN ITALIA

13 luglio Robben Ford & Band

16 luglio Alvin Lee Band
UNICA DATA IN ITALIA

18 luglio HOT TUNA Electric Band
+ Bruce Cockburn solo
UNICA DATA IN ITALIA

Genova Guitar Festival si svolgerà nel Porto Antico di Genova che si trasformerà per l’occasione in una straordinaria “città della chitarra” I concerti dei “guitar heroes”, avranno sede nella bella e suggestiva Arena del Mare.
Lungo le vie del Porto Antico si svilupperà la scenografica esposizione “open air” GENOVA GUITAR TOTEM, composta da 14 Totem, per un totale di 28 chitarroni in legno alti 3 metri,  realizzati e artisticamente dipinti nel 2010 dal M° Carlo Montana.
Sono in prevendita i biglietti di ingresso sia on-line che nei punti vendita dei circuiti Ticketone  Greenticket e HappyTicket  con prezzi a partire da € 20 a € 27 (oltre ai diritti di prevendita) e un abbonamento per le 5 date in programma
Il Genova Guitar Festival è organizzato da Music No Limit soc. coop con la direzione di Massimo Sabatino

Di seguito il programma con i prezzi dettagliati per singolo concerto

INFOLINE
Music No Limit
   www.musicnolimit.it
Tel 019 7701952    Email:
info@musicnolimit.it
                   

ILPROGRAMMA

inizio concerti ore 21.30

3 luglio               LEE RITENOUR& DAVE GRUSIN      UNICA DATA ITALIA

Platea 1 settore     € 25 + 3.75 dir prev
Platea 2 settore     € 20 + 3.00 dir prev

5 luglio                 THE COLOSSEUM

Platea 1 settore     € 25 + 3.75 dir prev
Platea 2 settore     € 20 + 3.00 dir prev 

11 luglio                WARREN HAYNES BAND      UNICA DATA ITALIA

POSTO UNICO IN PIEDI     € 27 + 4.05 dir prev

13 luglio                ROBBEN FORD &  Band

Platea 1 settore     € 25 + 3.75 dir prev
Platea 2 settore     € 20 + 3.00 dir prev

16 luglio                ALVIN LEE BAND                     UNICA DATA ITALIA

POSTO UNICO IN PIEDI     € 27 + 4.05 dir prev

18 luglio              HOT TUNA ELECTRIC BAND       UNICA DATA ITALIA
                                            +
                            BRUCE COCKBURN

POSTO UNICO IN PIEDI     € 27 + 4.05 dir prev

ABBONAMENTO  5 DATE

 Platea 1 Settore   €   115+17.25 dir prev
 Platea 2 Settore+ €   103+15.45 dir prev

giovedì 12 maggio 2011

Il 13, 14 e 15 Maggio, tre giorni di concerti in Toscana con Tao!



TAO


"LA GRANDE ESTATE DELL'AMORE"
3 giorni rock 'n' roll in Toscana
per girare il nuovo video
a bordo del TAO Love Bus

Dopo il concertone a Milano in piazza Duomo per Mattia Calise e il MoVimento 5 Stelle di Beppe Grillo davanti a più di 20.000 persone, TAO e la sua band si apprestano ad una 3 giorni di concerti in Toscana: il 13, 14 e 15 maggio 2011 a Terranuova Bracciolini e a Montevarchi avrà inizio una grande estate d'amore e di rock 'n' roll!



Durante questo weekend infatti verrà girato il video de "LA GRANDE ESTATE DELL'AMORE", canzone contenuta nell'ultimo doppio album di TAO "LOVE BUS/LOVE BURNS". Nel tardo pomeriggio/sera del 13 maggio presso il Nirvana di Terranuova Bracciolini il team di Festagiusta ha organizzato un originale casting all'interno del TAO Love Bus per le riprese del nuovo video. Ragazze e ragazzi della Toscana non siate timidi, accorrete per dare inizio alla Grande Estate dell'Amore!


Venerdì 13 maggio
TAO @ Festagiusta Time Machine
Nirvana/Parco delle Stelle
Localita' Borro Alle Cave, 100
Terranuova Bracciolini (AR)
ore 22.30

Sabato 14 maggio
TAO Love Bus Experience @ Festa del Pestello
Località Pestello - Montevarchi (AR)
ore 20.30

Domenica 15 maggio
TAO Love Bus Experience @ Vesparaduno Festagiusta
Partenza dai giardini del Pestello con giro per il Chianti
ore 10.00

Seguiranno prossimamente comunicati con le date aggiornate del tour estivo 2011!
ROCK 'N' ROLL!!!
http://www.taovox.com/

TAO ama definirsi “cantauto-rocker” ed ha all’attivo tre album – “FORLìVERPOOL (2005), “L’ULTIMO JAMES DEAN” (2007) e il doppio “LOVE BUS – LOVE BURNS” uscito il 15 giugno 2010. Polistrumentista e produttore, è da tre anni noto soprattutto per essere l’ideatore del rivoluzionario progetto TAO Love Bus Experience, ovvero il primo rock ‘n’ roll tour in movimento a bordo del TAO Love Bus, un fantastico pulmino Volkswagen del 1974 decorato graficamente “hippie style” che ha permesso a TAO di suonare al suo interno con l'intera band e di diffondere in movimento il suo rock ‘n’ roll lungo le strade d’Italia: 420 shows in tre anni e mezzo, 200 città toccate, 110.000 km percorsi sono alcuni dei numeri della TAO Love Bus Experience ovvero il “Concerto che va direttamente dalle Persone”. TAO e il suo originale tour hanno avuto una visibilità mediatica notevole, finendo immortalati su tutti i canali nazionali (X-Factor, Tg3, Tg LA7, Blob, Easy Driver, Striscia la notizia, La vita in diretta, Italia allo specchio, Talent1) e su tutti i quotidiani nazionali.


www.facebook.com/taovox

www.youtube.com/taovox

martedì 10 maggio 2011

Dall'8 al 13 Giugno al Lazzaretto di Bergamo l'Happening delle Cooperative Sociali


Dall’8 al 13 giugno 2011
al Lazzaretto di Bergamo
appuntamento con
l’Happening delle Cooperative Sociali
Sei serate
con tanta grande musica, teatro e cabaret:
tra gli ospiti Davide Anzalone, Casino Royale, Bebo Storti, i comici di Zelig, Famiglia Rossi
…e molto altro ancora

DA MERCOLEDI’ 8 A LUNEDI’ 13 GIUGNO

HAPPENING DELLE COOPERATIVE SOCIALI
C/O LAZZARETTO
PIAZZALE LODOVICO GOISIS 6
BERGAMO



IL PROGRAMMA

Mercoledì 8 giugno
teatro Targato H con David Anzalone
giovedì 9 giugno
Casinò Royale presentano il nuovo disco; “Io e la mia ombra”
venerdì 10 giugno
Gianmaria Testa ed Erri De Luca; spettacolo musicale " Che storia è questa "
sabato 11 giugno
Famiglia Rossi preceduti dal vincitore del concorso della Consulta degli studenti e da Plastic Made Sofa
domenica 12 giugno
spettacolo teatrale " La nave fantasma " con Bebo Storti e Renato Sarti
lunedì 13 giugno
Serata di beneficenza
" Happening ridens " con i comici di Zelig
Cevoli, Sgrilli, Verduci
presentatore Vasumi in collaborazione con la Fondazione del Credito Bergamasco
ingresso 10 euro

inizio spettacoli: ore 21.15
infoline: 3357070123

ingresso gratuito a tutte le serate
tranne lunedì 13 giugno _ ingresso 10 euro

all’interno del Lazzaretto
bar, ristorante, pizzeria
mostra fotografica sui 20 anni della legge sulla cooperazione sociale

dal pomeriggio
Tornei di calcetto per i ragazzi dei progetti giovani, dei centri disabili diurni
e il torneo " matti per il calcio
"

Torna a Bergamo l’appuntamento con l’Happening delle Cooperative Sociali, articolato in sei serate a ingresso gratuito.
Il cartellone di questa edizione si presenta molto nutrito e vario: si comincia mercoledì 8  giugno con uno dei comici più quotati del momento (Anzalone) e il suo spettacolo; Targato H.
Il giorno dopo è la volta della musica dei Casino Royale, ovvero uno dei gruppi che ha fatto la storia del rock italiano, che ritornano in scena e on the road dopo diversi anni di silenzio. Un appuntamento imperdibile.
Venerdì 10 giugno Gianmaria Testa ed Erri De Luca (scrittore) in uno spettacolo musicale ("Che storia è questa”).
Sabato 11 un classico della musica rock bergamasca; i mitici Fratelli Rossi. Insieme a loro la nuova promessa del rock bergamasco (Plastic Made Sofa) e i vincitori del concorso della consulta degli studenti.
Domenica 12 è la volta invece dello spettacolo teatrale di Bebo Storti in accoppiata Renato Sarti.
Si chiude alla grande lunedì 13 giugno con una serata di beneficenza;  "Happening ridens ", con i comici di Zelig Paolo Cevoli, Sgrilli, Verduci.
Presentatore Vasumi in collaborazione con la Fondazione del Credito Bergamasco.

Da sottolineare che, come tutti gli anni, saranno presenti all’interno del Lazzaretto punti ristoro (bar, ristorante, pizzeria) e che molte sono le attività parallele che prendono il via già dal pomeriggio;  tornei di calcetto per i ragazzi dei progetti giovani, dei centri disabili diurni, un torneo denominato i "matti per il calcio”.
In più  una mostra fotografica sui 20 anni della legge sulla cooperazione sociale.

mercoledì 4 maggio 2011

6-7 maggio WEEKEND all'ALCATRAZ: VINILE + QUEENMANIA - special guest CRISTINA SCABBIA (Lacuna Coil)



GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA




@ ALCATRAZ

via Valtellina 21

Milano

INFO: www.myspace.com/alcatrazmilano

infoline: 349 7853861 – 02 69016352



Venerdì 6 maggio

SERATA NOTORIOUS

IL MITICO VENERDI’ NOTTE DELL'ALCATRAZ...





Ingresso:

Donna: € 8 (ridotto) con una consumazione

Uomo: € 12 (ridotto) con una consumazione

Intero: € 16



Apertura porte ore 23.00



live show con



VINILE



Una CoverBand a “360 gradi” che riprende

diversi generi musicali, dai più grandi successi nazionali

ed internazionali alle hit dei nostri giorni.



( info & photo su http://www.vinileband.com/ )





Ore 00.30

Pista 1: Diggei Angelo + Danilo Rossini

(R'n'b - Commerciale - Revival)

Pista 2: Mary Key (Rock - Ska - reggae)

Pista 3: The Goonies' Friday Party

(tutta la musica italiana dagli anni '60 ad oggi

e il meglio della dance internazionale degli anni '80-'90)





Sabato 7 maggio

SERATA MILANO ROCK



Ingresso concerto:

€ 10 senza consumazione



Ingresso solo disco:

Donna: € 6 (ridotto) con una consumazione

Uomo: € 10 (ridotto) con una consumazione

Intero: € 14





apertura porte ore 22.00



live show con



QUEENMANIA

European Tribute.

Un grande show che ripercorre l

a straordinaria carriera di uno dei più grandi gruppi

della storia della musica.

( info photo su http://www.queenmania.it/ )



+



SPECIAL GUEST



CRISTINA SCABBIA

(LACUNA COIL)





Ore 00.30

Pista 1: Dj Gaucho (musica rock / ska / reggae)

Pista 2: Dj Steeve (musica commerciale / R’n’B / ’80 -’90)

Pista 3: Dj Gary (musica heavy metal classic)

RINASCE DAGLI ANNI '80 L'ETICHETTA INDIPENDENTE PSICOLABEL DI GIORGIO CANALI


GIORGIO CANALI

fa rinascere

PSICOLABEL

L’etichetta e casa di produzione che dall’inizio degli anni ‘80, per quasi due decenni, ha rappresentato una formula di autogestione della musica lontana dal mondo delle major e a supporto dell’universo alternativo italiano.

la prima uscita…

Atinpùri
di RADIO FIERA


“Psicolabel all'inizio degli anni ottanta è stato un tentativo di etichetta autogestita. Sono molto affezionato al suono del marchio che evoca il mio approccio tutt’altro che razionale al lavoro creativo... Oggi possiamo dire che "psicolabel" si evolve da atelier artigianale di produzione artistica a etichetta vera e propria, riscoprendo le sue ragioni originali: occuparsi di diffondere musica al limite... I famosi bambini difficili”. GIORGIO CANALI

martedì 3 maggio 2011

Nasce una nuova band: AREA 765 - Il 5 e 6 maggio a Roma il DEBUTTO LIVE


Dalle ceneri di un gruppo storico della scena musicale italiana come Ratti della Sabina


Nasce una nuova band

Area765



Guarda qui il video di presentazione del nuovo progetto

http://www.youtube.com/watch?v=ohR72K1C5CU&feature=channel_video_title

5 e 6 maggio

Al Jailbreak di Roma

Debutto live

Inizio concerti _ 22:30

Infoline

064063155

3663154776





Gli Area765 sono una band nuova, ma con radici profonde.

Prendono infatti il testimone di un progetto musicale conosciuto fino ad oggi come "Ratti della Sabina", gruppo che dal 1996 al 2010, partendo dalla piccola provincia di Rieti, ha saputo imporsi sulla scena musicale italiana con passi misurati e regolari.

Sul panorama nazionale Ratti della Sabina hanno guadagnato il loro posto a suon di concerti e dischi (700 live e 6 album), e la loro popolarità cresce attraverso passaparola incontrollabili e processi virali spesso inconsapevoli.



Gli Area765 ripartono da tutto questo, e comunicano che il cambiamento del nome è dettato dal fatto che il progetto "Ratti", identificativo di una realtà composta da 8 persone, non era più proseguibile come tale, in conseguenza dell'abbandono della band da parte di Roberto Billi, cantante e co-fondatore del gruppo.



Rimane comunque nel nuovo nome il piacere e la volontà di continuare a comunicare quelli che sono i loro luoghi di provenienza: 765 rappresentano infatti le ultime tre cifre del prefisso telefonico dell'area geografica conosciuta come "Sabina".



Gli Area765 ad oggi sono formati da 7 elementi: Stefano Fiori (voce, chitarra acustica), Eugenio Lupi (chitarra elettrica), Alessandro Monzi (violino), Paolo Masci (bouzouki, chitarra elettrica, lap steel), Alberto Ricci (fisarmonica, keyboards), Valerio Manelfi (basso) Carlo Ferretti (batteria).



Il genere che ci si dovrà aspettare sarà figlio di quel processo evolutivo già in essere all'interno del precedente progetto artistico in cui, da una connotazione quasi prettamente folk agli esordi, si è giunti nel corso del tempo a sonorità più rock, mettendo sempre al primo posto l'importanza dei testi.



Nei live vivranno una buona parte di quei brani che hanno contribuito alla storia e al successo dei Ratti della Sabina: canzoni come "Chi arriva prima aspetta", "Accorda e canta", "Tra la Luna e la tua Schiena" insieme a tante altre continueranno a suonare e a coinvolgere il pubblico. A queste si uniranno nuovi brani che nel tempo confluiranno in un disco, la cui uscita è prevista per il prossimo inverno.



Gli Area765 sono qui a dirci che c'è ancora molto da suonare e da dire, che la storia cambia ma non finisce: una storia che ha radici profonde, alla quale attaccare ancora una volta le ali.